t. 055 606364 - info@studiodentisticogiorgini.it
salute-bellezza-denti

Chi di noi non desidera avere un bel sorriso, con denti bianchi e ben allineati?

L’estetica è senza dubbio importante, ma non si deve dimenticare che non è l’unico obiettivo di un trattamento odontoiatrico. Ogni intervento sui denti infatti avrà sempre una duplice finalità: migliorare l’estetica della bocca, ma anche e soprattutto mantenere la corretta funzionalità dei denti. E le cose, spesso vanno di pari passo, perché denti forti e ben allineati garantiscono una masticazione adeguata e prevengono il sorgere di altre malattie.

Occorre evitare trattamenti che hanno come unico obiettivo quello di ridare bellezza al sorriso e che rischiano di non avere alcuna efficacia sulle vere patologie. E a questo proposito l’Accademia Italiana di Odontoiatria Protesica (AIOP), di cui il dott. Stefano Giorgini è socio, ha stilato un decalogo di accorgimenti da rispettare, che assicurino al sorriso bellezza e buona salute: un vademecum per i professionisti e una guida per i pazienti.

1) Mantenere le gengive sane, il supporto necessario per denti sani e belli.

2) Avere una corretta funzione masticatoria, per evitare consumo e spostamento dei denti. compromettendo il risultato ottenuto.

3) Curare la fisionomia del viso, dando ai denti la giusta altezza, perché i soli denti bianchi non bastano.

4) Impiegare solo i materiali indicati in sede di diagnosi clinica per ottenere una buona estetica.

5) Trattare in modo specifico ogni paziente, perché le caratteristiche di ogni individuo sono uniche.

6) Rispettare i tempi biologici per dare all’organismo il tempo di guarire: i trattamenti estesi, che hanno necessità di essere eseguiti in più sedute, come i trattamenti protesici e le terapie parodontali non possono essere effettuati in tempi ristretti. In quest’ottica, le protesi provvisorie costituiscono un mezzo efficace per far stabilizzare i tessuti e restituire al paziente funzionalità ed estetica dei denti.

7) Valutare i casi in maniera multidisciplinare perché talvolta, per raggiungere un risultato ottimale, oltre al restauro protesico occorrono altre terapie preparatorie come l’ortodonzia, la chirurgia parodontale o quella maxillofacciale.

8) Collaborare con un odontotecnico esperto, in quanto l’efficacia estetica di una protesi non può prescindere dal lavoro preliminare di team con un odontotecnico in grado di valutare il caso insieme al dentista e di eseguire tecnicamente il lavoro.

9) Valutare attentamente le aspettative del paziente e stimolarlo a collaborare: il lavoro dell’odontoiatra, anche se eseguito alla perfezione, può non essere efficace se l’individuo non collabora nel praticare una corretta igiene orale o nel seguire le istruzioni fornite.

10) Mantenere la salute nel tempo: ogni restauro orale, piccolo o grande che sia, è il risultato di un percorso terapeutico che inizia con la diagnosi e la preparazione del caso e dovrebbe proseguire ben oltre la fine della terapia, attraverso controlli e igiene orale.

Desiderate un sorriso bello e sano allo stesso tempo? Affidatevi sempre a veri professionisti e collaborate con loro, per essere assolutamente sicuri di mantenere sia l’estetica che le corrette funzionalità dei vostri denti.

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

2014 © Copyright - Health Center Theme by Vamtam

Per casi di emergenza        338-8578948