t. 055 606364 - info@studiodentisticogiorgini.it
pulizia-denti

Fermo restando il fatto che per una corretta igiene orale occorre recarsi periodicamente dal dentista per rimuovere a fondo lo sporco depositato sui denti attraverso un intervento professionale, ci sono alcuni semplici regole che possiamo seguire per ottimizzare l’effetto della pulizia dei denti da fare a casa.

Lavarsi i denti ogni volta che si mangia

Molti di noi, anche per motivi di lavoro, si lavano i denti solo due volte al giorno, la mattina quando ci sia alza e la sera, pima di andare a dormire. In realtà bisognerebbe lavarsi denti ogni volta che si mangia, o in assenza di spazzolino e dentifricio, utilizzare delle gomme da masticare apposite, ma senza zuccheri. Altra cosa molto importante è non lavarsi i denti prima di aver fatto colazione, perché sebbene appena svegli si possa sentire l’esigenza di rinfrescare la bocca, è bene aspettare di aver fatto colazione, per rimuovere i residui di cibo e bevande.

Spazzolarli bene

I denti non vanno spazzolati con movimento orizzontale, da destra a sinistra, ma circolare o verticale dall’alto in basso, con lo spazzolino leggermente inclinato in modo da raggiungere anche le zone sotto le gengive. Inoltre la spazzolatura non deve essere sbrigativa, ma durare qualche minuto affinché a pulizia sia davvero completa. Una raccomandazione: non esagerate con la forza, uno spazzolamento troppo energico a lungo andare può danneggiare lo smalto dei denti.

Usare uno spazzolino adatto

Può sembrare un claim pubblicitario, ma è vero: gli spazzolini non sono tutti uguali e la scelta dello spazzolino va fatta in base alla propria sensibilità di denti e gengive. Quelli con setole dure ovviamente possono essere più efficaci nel rimuovere lo sporco, ma d’altro canto possono infiammare e provocare perdite di sangue. Meglio in questi casi optare per uno spazzolino a setole medie. Inoltre va tenuto in mente che lo spazzolino va cambiato ogni due/tre mesi.

Completare la pulizia

Spazzolino e dentifricio sono indispensabili, ma non bastano. Per raggiungere lo sporco che rimane negli spazi tra dente e dente occorre il filo interdentale, che possibilmente andrebbe usato sia la mattina che la sera. Inoltre, per mantenere sani palato e gengive, evitando infiammazioni e infezioni, occorre usare il colluttorio.

Ovviamente a queste poche semplici regole va abbinato uno stile di alimentazione corretto e controlli periodici dal dentista. In questo modo vi garantirete un sorriso bello e sano.

Write a comment:

You must be logged in to post a comment.

2014 © Copyright - Health Center Theme by Vamtam

Per casi di emergenza        338-8578948