t. 055 606364 - info@studiodentisticogiorgini.it
parodontite e alitosi

Uno dei sintomi per malattie infiammatorie come la parodontite può essere manifestato dalla presenza di alitosi.

La parodontite è la malattia degenerativa che colpisce il parodonto (ovvero quella parte di tessuto dove è attaccato il dente) e ne provoca il dterioramento. È una malattia molto più frequente di quanto si possa pensare: oltre i quarant’anni un adulto su due ne soffre, anche se in forme diverse che vanno dalle molto lievi alle più gravi.

Si verifica come conseguenza della gengivite non appropriatamente curata e può comportare importanti rischi per la salute dentale, come la perdita dei denti. Per questo è fondamentale occuparsene nel momento stesso in cui si manifestano i primi sintomi e la presenza di alito cattivo è uno di questi.

L’alito cattivo si riconduce genericamente a disturbi del cavo orale: un’alimentazione scorretta, lo stress, una cattiva igiene orale (dovuta soprattutto allo scarso spazzolamento dei denti e all’uso poco frequente del filo interdentale) sono fattori che aumentano la probabilità dell’insorgere del problema.

A tutto ciò va associata la possibilità di peggioramento provocato dal fumo che, a causa delle sostanze da cui sono composte le sigarette, ha un effetto vasocostrittore. Questo significa che in un fumatore i capillari della mucosa e della gengiva della bocca si restringono lasciando passare meno sangue verso i tessuti: l’effetto è che le cellule diventano meno capaci di rispondere agli agenti esterni come i batteri. Oltre a questo, il fumo ha anche forti ed evidenti conseguenze sull’estetica dentale, come macchie e perdita dello smalto.

I batteri non rimossi correttamente rimangono all’interno del cavo orale e provocano il cattivo odore durante il processo di fonazione e respirazione, percepito anche da chi ti sta intorno. Questo accade perché i microorganismi presenti all’interno della placca batterica producono dei composti contenenti zolfo, che sono alla base della percezione dell’alito cattivo.

Quando questo sintomo si presenta è bene consultare subito uno specialista per una visita di controllo. Una corretta terapia professionale, unita ad una sana alimentazione e ad una buona igiene orale miglioreranno il problema.

Consiglio: non affidarti semplicemente a spray o caramelle, perché non avranno alcun effetto a lungo termine, soprattutto se non conosci le cause dei sintomi. Per questo motivo è molto importante conoscerle subito per prevenire danni ulteriori.

Write a comment:

You must be logged in to post a comment.

2014 © Copyright - Health Center Theme by Vamtam

Per casi di emergenza        338-8578948