t. 055 606364 - info@studiodentisticogiorgini.it
come prevenire la carie

Sebbene sia una patologia particolarmente diffusa nei bambini e nei giovani adulti, la carie può in realtà colpire a qualsiasi età. Quindi è bene che anche gli adulti adottino le giuste precauzioni per evitare l’insorgere della malattia, che se non curata in tempo, può causare dolore, alitosi e portare fino alla perdita del dente.

Conoscere la carie, la sua genesi e le sue cause è il primo mezzo per evitarla.

Le cause della carie

La carie è un processo degenerativo che provoca una cavità all’interno del dente ed è spesso conseguenza di placca e tartaro. I batteri presenti nella bocca, infatti, tendono ad accumularsi e a formare strati di placca, che tende ad inspessirsi ogni volta che mangiamo cibi ricchi di zuccheri o di amido. La placca, se non tenuta sotto controllo, può inoltre indurirsi e diventare tartaro.
I batteri che si annidano nella placca e nel tartaro producono degli acidi che demineralizzano lo smalto esterno dei denti e portano al suo graduale indebolimento, arrivando fino a scalfirlo e formare dei veri e propri fori detti cavità dentarie. Quando il foro diventa profondo può arrivare a toccare lo strato più morbido dei denti, la polpa, provocando forte dolore e arrivando fino alla caduta del dente nei casi più gravi.

I sintomi della carie

Non sempre la carie è visibile ad occhio nudo, anzi molto spesso è visibile solo con appositi strumenti. Uno di questi è il DIAGNOcam, uno strumento che attraverso un processo di transilluminazione con fibra ottica digitale illumina l’interno dei denti rilevando precocemente e senza emettere raggi X eventuali carie e lesioni dentali. Tra i sintomi a cui fare attenzione ci sono l’alito cattivo e la sensibilità al caldo e al freddo, ma i controlli periodici in uno studio fornito di strumentazione adeguata sono fondamentali, perché possono anticipare questi sintomi attraverso una diagnosi preventiva.

Come prevenire la carie

Essendo la carie un effetto dell’accumulo di placca, la prima regola da seguire è quella di evitare il suo formarsi. Come? Innanzitutto lavandosi i denti con regolarità e seguendo le regole della corretta igiene orale: pulizia dopo ogni pasto, uso adeguato dello spazzolino con spazzolamento dalla gengiva al dente, uso quotidiano del filo interdentale e uso dello scovolino.

Non va poi dimenticato che la pulizia personale, anche se eseguita secondo le regole, non può in alcun modo sostituire l’igiene professionale, che va praticata una o due volte all’anno, a seconda delle indicazioni del dentista.

Nel prevenire l’insorgere di carie è di aiuto anche una corretta alimentazione. È consigliata una dieta ricca di calcio e fluoro, quindi latte, yogurt, pesce, spinaci e di vitamine A, C, D, E, che sono presenti in molte verdure comuni come le carote. In linea generale si deve evitare il consumo eccessivo di bevande gassate e zuccherate, sciacquare la bocca dopo aver ingerito alimenti potenzialmente corrosivi, mangiare frutta e verdure, meglio se cruda.

Write a comment:

You must be logged in to post a comment.

2014 © Copyright - Health Center Theme by Vamtam

Per casi di emergenza        338-8578948