La terapia canalare è un intervento che consente di disinfettare e sigillare le radici del dente una volta che i batteri, a causa di una carie o di una tasca parodontale molto profonda, hanno raggiunto la polpa dentale. In caso di un dente da devitalizzare possiamo avere due sintomatologie differenti: la prima è quella che viene definita pulpite, un dolore molto intenso, pulsante, che aumenta quando si è sdraiati e diminuisce bevendo o mangiando qualcosa di freddo ed è inoltre poco sensibile agli antidolorifici. La seconda consiste in una sensibilità lieve alla masticazione e un’ipersensibilità al freddo. Una volta terminata la terapia canalare, che normalmente si conclude in due sedute, il dente devitalizzato va considerato come un albero secco, sempre robusto ma molto più delicato e con possibilità di fratturarsi.. Per questo motivo deve essere restaurato e protetto attraverso intarsi o corone.

Igiene dentale

L’ablazione del tartaro è una manovra…

Otturazioni e Restauri

L’applicazione della resina composita…

Sbiancamento

Lo sbiancamento è una tecnica…

Estetica del sorriso

Al giorno d’oggi l’importanza dei denti…

Ortodonzia

L’ortodonzia è la disciplina odontoiatrica…

Estrazione denti del giudizio

I denti del giudizio sono solitamente…

Impianti

Gli impianti dentali sono dei dispositivi…

Devitalizzazioni (Endodonzia)

La terapia canalare è un intervento…

Protesi

La protesi è quella branca dell’odontoiatria…

Parodontologia e chirurugia orale

La parodontologia è la disciplina…

Gnatologia

La Gnatologia Odontoiatrica è la branca…